Controllo di gestione

Lo Studio – grazie ad una consolidata esperienza nella consulenza organizzativa alle piccole e medie imprese – si propone per la predisposizione o il miglioramento dei sistemi di controllo di gestione che rappresentano strumenti indispensabili per il governo dell’impresa.
Il nostro servizio consulenziale Vi consentirà di disporre di dati oggettivi sulla Vostra impresa e di confrontarli con quelli del mercato e della concorrenza, al fine di poter prendere con consapevole serenità le decisioni strategiche più opportune.

I nostri servizi sull’argomento riguardano:

  • Progettazione ed implementazione di sistemi di controllo di gestione secondo metodi tradizionali o tecniche avanzate quali Activity Based Management/Activity Based Costing
  • Progettazione di sistemi di controllo direzionale basati su Balanced Scorecard
  • Consulenza per il miglioramento del rating aziendale per Basilea 2
  • Outsourcing del controllo di gestione
  • Realizzazione di Business Plan

In particolare il servizio di controllo di gestione in outsourcing si prefigge l’obiettivo di svolgere le attività di controller in outsourcing per le imprese destinatarie del servizio. In particolare verranno condotte le attività stabilite con la Direzione del cliente relativamente alla redazione del budget, alla pianificazione strategica, alla consuntivazione e calcolo dei costi di attività, processi e prodotti, alla generazione della reportistica periodica e del conto economico previsionale e consuntivo aderente alle esigenze di controllo economico dell’organizzazione con calcolo dei margini di contribuzione per prodotto/servizio.

Il servizio comprende le seguenti attività:

  • Check-up dell’organizzazione
  • Analisi di bilancio
  • Definizione obiettivi economici e finanziari ed esigenze di controllo
  • Progettazione del sistema di controllo di gestione: definizione centri di responsabilità, eventuali commesse, criteri di ripartizione dei costi, metodi di calcolo del costo dei prodotti/servizi, definizione della reportistica periodica, strumenti di rilevazione dei costi e dei ricavi, valutazione degli strumenti informatici a supporto del controllo
  • Supporto nella redazione del budget
  • Supporto nell’implementazione della contabilità analitica
  • Elaborazione dati raccolti con la frequenza stabilita
  • Generazione report periodici
  • Valutazione report ed indicatori calcolati con la periodicità stabilita
  • Definizione eventuali azioni correttive

Si ricorda che i nuovo art. 2086 del C.C. riporta quanto segue:
“Gestione dell’impresa
1. L’imprenditore è il capo dell’impresa e da lui dipendono gerarchicamente i suoi collaboratori.
2. L’imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale.”

Per dimostrare di essere adeguati secondo quanto previsto dal C.C. le aziende dovranno adottare sistemi di controllo di gestione basati su indicatori misurabili dell’efficace gestione d’impresa. Oltre ad un sistema qualità che garantisca una struttura organizzativa definita e la continuità dell’impresa attraverso pianificazione di di azioni di miglioramento basate sul perseguimento di obiettivi stabiliti, occorre mantenere sotto controllo anche gli aspetti economici e finanziari, ad esempio adottando metodologie quali le Balanced Scorecard.

Lascia un commento